Login

Email

Testimonial

Concessione Abusiva del credito. Banca clamorosamente condannata per €5.751.596,72

La fattispecie dannosa della concessione abusiva del credito si sostanza allorché l’istituto di credito, soggetto ad obblighi di comportamento più stringenti rispetto a quelli comuni relativi all'ordinaria diligenza ed al dovere di 'neminem laedere', proceda all’erogazione del credito che può qualificarsi come abusivo se effettuata o proseguita con dolo o colpa ovvero senza un preventivo giudizio di meritevolezza del soggetto finanziato oppure ad un soggetto che versi in stato di crisi conclamata (giudizio cd di “merito creditizio”): in tali ipotesi la concessione abusiva di credito costituisce fonte di obbligazione contrattuale nei confronti del soggetto finanziato e dunque è fonte di risarcimento del danno per quanto vada precisato come, in simili ipotesi, il danno non è configurabile 'in re ipsa', ma necessita una puntuale allegazione, prima ancora della prova, dei danni asseritamente subiti per effetto delle altrui condotte che si assumono

Consumatori salvati dai debiti: TUTTODEBITORI assiste famiglia di Bergamo nel piano di sovraindebitamento

 

logodebiti

Milano

La nostra associazione TUTTODEBITORI ed il team di professionisti ha ottenuto un importantissimo risultato.

Omologato dal Tribunale di Bergamo un “piano del consumatore” di due coniugi, in difficoltà economiche.

Una speranza per una famiglia ottenuta attraverso il ricorso alla legge n. 3/2012 che disciplina la composizione della crisi da sovraindebitamento.

Con il ricorso alla legge 3/2012, il consumatore o le imprese non fallibili, possono ottenere la liberazione dai debiti, anche quelli con il FISCO, fiscali, in proporzione alle proprie capacità economiche e ricomniciare a VIVERE.

tuttodebitori.it

Privacy Policy